Il 12 e 13 luglio a Benevento “Aree interne tra realtà e rigenerazione”

Si svolgerà nei prossimi 12 e 13 luglio a Benevento, presso l’Auditorium “Sala Vergineo” Museo del Sannio, il convegno sul tema “Le aree interne tra realtà e rigenerazione”.

L’evento è promosso da Eurispes e Futuridea in collaborazione con Unioncamere Campania, Confindustria Benevento, ANCI Campania, Unisannio, Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, CRU Unipol, Intergruppo Parlamentare “Sviluppo Sud, Aree fragili e isole minori”, Give Back Giovani Aree Interne e Fondazione Supersud.

I lavori inizieranno venerdì 12 luglio alle ore 16,30 con i saluti e l’introduzione di S.E. Mons. Felice Accrocca, Arcivescovo di Benevento, Michele Cammarano, Presidente Commissione Speciale Aree Interne del Consiglio regionale della Campania, Gerardo Canfora, Rettore Università degli Studi del Sannio, Gian Maria Fara, Presidente dell’Eurispes, Nino Lombardi, Presidente della Provincia di Benevento, e Clemente Mastella, Sindaco di Benevento.

A seguire il focus su “L’attenzione parlamentare per le aree interne e le isole minori”, sui “Rimedi straordinari contro la rarefazione dell’economia dei territori marginali” e il “Futuro delle Aree Interne, Futuro del Paese”. Le conclusioni saranno affidate a Felice Casucci, Assessore al Turismo, Regione Campania. Modererà i lavori Filomena Di Mezza, Delegata Aree Interne, Anci Campania.

Sabato 13 luglio, i lavori avranno inizio alle ore 9,30 con riflessioni sulle “Azioni per contrastare e ridurre i divari territoriali”, l’“Infrastrutturazione delle aree interne”, “Gli Enti locali come presidi di resilienza nelle aree periferiche”. A seguire si discuterà di “Terzo settore come motore di sviluppo nel Mezzogiorno”, di “Integrazione tra comunità per il futuro delle aree interne” (intervento di Elena Torri, Program Manager Progetto CREAREE - Aree Interne, CRU UNIPOL), di “Buone pratiche di Innovazione culturale e sociale per le aree interne” e di “Giovani e aree interne: un binomio possibile”. Chiuderà i lavori Aldo Berlinguer, Presidente Osservatorio sull’insularità ed aree interne dell’Eurispes e Ordinario dell’Università degli Studi di Cagliari. A moderare l’incontro Paola Porcelli, Direttore della sede regionale Campania dell’Eurispes.

Scarica il programma in formato pdf


Il Molise al Salone del libro di Torino con il supporto di Legacoop e CreAree

Venti persone di professioni ed età diverse sono andate al Salone di Torino con l'obiettivo di portare un po' di Molise al Salone del Libro, la kermesse letteraria più prestigiosa d'Europa. Questa iniziativa, nata dalla volontà di creare sinergie virtuose tra territori, è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra Legacoop Molise, Legacoop Piemonte e gli Ordini dei Giornalisti delle due regioni. Il CRU Molise e CreAree hanno fornito un supporto determinante per la realizzazione di questo progetto.

Durante due giorni intensi, i partecipanti hanno avuto l'opportunità di immergersi nel mondo della lettura, della libera espressione e del confronto serio e rispettoso. I panel organizzati tra gli stand hanno offerto un'occasione preziosa per discutere di temi di rilevanza sociale e culturale.

Un contributo significativo è stato dato dal giornalista Rai Giovanni Mancinone, noto alfiere della cronaca giornalistica molisana, che ha presentato il suo ultimo libro "Mostri". Mancinone è riuscito a coinvolgere figure di spicco come la vice prefetta Laura Cassio e altri protagonisti locali per affrontare il delicato tema del femminicidio attraverso storie vere.

Altrettanto toccante è stata la presentazione del primo romanzo di Elena Torri, intitolato "La vita che non hai avuto", che racconta storie di donne forti e determinate ad affrontare periodi storici tragici senza perdere la passione politica e la difesa dei diritti.

L'iniziativa ha evidenziato l'importanza della cooperazione e dell'innovazione sociale nel promuovere lo sviluppo dei territori. Progetti come la "Libreria sfusa", ideata dalla cooperativa Just Mo' di Campobasso e realizzata in collaborazione con la cooperativa Risguardi nell'ambito del progetto CreAree sostenuto dal CRU Unipol , rappresentano un esempio tangibile di come la lettura possa portare pensiero, carattere e crescita nei piccoli borghi.

Un'altra iniziativa degna di nota è stata promossa dalla cooperativa Terramea, che ha restituito vita alla biblioteca di Carovilli, contribuendo così a preservare i servizi vitali per la comunità locale e offrendo nuove opportunità soprattutto ai giovani.

Tra i partecipanti alla delegazione molisana, si è distinta la presenza della giornalista Mariateresa Altieri, autrice di un libro per bambini, e del sindaco Antonio Tommassone di Pietracatella, che ha dimostrato un forte impegno nella promozione della lettura nel suo comune.

Questa iniziativa, nata come un test e organizzata con passione da Legacoop Molise con il coordinamento della presidente Chiara Iosue, ha ricevuto un ampio consenso non solo dai partecipanti, ma anche dagli stakeholder incontrati durante il viaggio.


Presentato a Campobasso il progetto "Libreria Sfusa"

Lo scorso mercoledì a Campobasso è stato presentato ufficialmente il progetto Libreria Sfusa che promuove la lettura e la diffusione dei libri nelle comunità delle aree interne del Fortore molisano ed è realizzato dalle cooperative Libreria Risguardi e JustMO’, con il supporto di Legacoop Molise e CRU Unipol. Le azioni saranno avviate in via sperimentale nei comuni di Pietracatella, Monacilioni e Tufara con l’auspicio di coinvolgere altri territori.

Durante la presentazione è avvenuta la consegna simbolica del primo libro ai Librai di Comunità che avranno un importante ruolo di mediazione e permetteranno la condivisione e la promozione dei libri all'interno dei comuni coinvolti.

“Le periferie sono dappertutto - ha ricordato il vice presidente vicario Legacoop Nazionale Attilio D’Adda in una riflessione volta a sottolineare l’alto valore qualitativo della Libreria Sfusa - Il nostro Paese è tutta un’area interna: in luoghi come il Molise ci sono i piccoli centri a rischio spopolamento, attorno alle grandi città ci sono le aree suburbane spesso dimenticate dai grandi flussi culturali”.

“Arrivare a tutti, non solo a chi già legge, accompagnare le nuove generazioni nella riscoperta di uno strumento strategico ed appassionante – il desiderio espresso da Nella Rescigno di Just Mò e Ilaria Gallace di Risguardi – Questo tipo di sensibilizzazione si può fare con un libro, ma non con il solo acquisto, che online è semplice e veloce. Ci vogliono il rapporto personale, il dialogo, l’incontro. Il libro può diventare un’arma potente per la conquista di una crescita culturale e civile”.

Presenti all’incontro, oltre alla presidente Chiara Iosue e alle cooperative coinvolte, Elena Torri (CreAree), Fausto Sacchelli (Cru Unipol). Presenti anche i sindaci dei paesi coinvolti, il Gal Molise verso il 2000, che supporta Legacoop nell’attivazione di progetti di sviluppo territoriale.

 

 

Foto: canale Instagram @spaziosfuso


A Campobasso presentazione del progetto “Libreria Sfusa"

Mercoledì 17 aprile 2024 alle ore 10.30 allo Spazio Sfuso, in Piazza Gabriele Pepe n.42 a Campobasso (CB) si svolgerà la presentazione del progetto “Libreria Sfusa”.

Il progetto promuove la lettura e la diffusione dei libri nelle comunità delle aree interne del Fortore molisano ed è realizzato dalle cooperative Libreria Risguardi e JustMO’, con il supporto di Legacoop Molise e CRU Unipol. Le azioni saranno avviate in via sperimentale nei comuni di Pietracatella, Monacilioni e Tufara con l’auspicio di coinvolgere altri territori.

In allegato il programma


Consegnato a Libreria Sfusa il Premio Nazionale per il Libro e la Lettura

La Biblioteca Comunale “S. D’Elia” di Pietracatella (CB) si è classificata al primo posto del Premio Nazionale per il Libro e la Lettura nella categoria “Biblioteche, Mediateche e Sistemi Bibliotecari” del Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, tra oltre 50 finalisti.

Si è svolta mercoledì 6 dicembre alle ore 14:30 la premiazione per i vincitori del Premio Nazionale per il Libro e la Lettura, a Roma in occasione di Più libri più liberi (Centro congressi La Nuvola) presso lo Stand Cepell. La Biblioteca di Pietracatella si è aggiudicata il primo posto a livello nazionale. A ritirare il premio il Sindaco di Pietracatella Antonio Tomasone, accompagnato dalla Presidente di Legacoop Molise Chiara Iosue, dalla responsabile del CRU Unipol Elena Torri, dalla Cooperativa JustMo (con Silvia Santorelli, Giuseppina Rescigno, Riccardo Gentile Lorusso, Rossella Recchia, Michela Lombardi), dalle edizioni TELOS con Luana Astore e dalla Libreria Risguardi (con Ilaria Gallace e Carmen Lalli), tutti partner dei progetti con cui il Comune molisano ha vinto l’edizione 2023.

Un risultato ottenuto grazie alle tante iniziative avviate da Comune con tanti partner, a partire da Storie POP | Racconti Illustrati dal Fortore Molisano, Libreria Sfusa (Progetto CreAree) un progetto di promozione della lettura e dei libri nell'Area interna del Fortore e il Libro sulla Chiesa di San Giacomo, fino ad arrivare al finanziamento di Città che Legge a Pietracatella. Attribuito un premio in buoni libri del valore di 2.000 euro.

“Pietracatella, che ha ottenuto questo Premio nazionale così importante, sta cercando di avvicinare la cittadinanza alla lettura e implementare l’utilizzo della Biblioteca Comunale – dice il Sindaco Antonio Tomassone – Pietracatella ha anche vinto il Bando nazionale Città che legge 2023 e la Biblioteca sarà quindi ancor di più fulcro di incontro per tutta la comunità e luogo di scambio e condivisione per sviluppare la cosiddetta community engagement.”.

 


Libreria Sfusa vince il premio nazionale per il libro e la lettura

Si è conclusa la dodicesima edizione del Premio nazionale per il libro e la lettura. La Giuria, formata da Filippo La Porta (Presidente), Francesca Vannucchi (ISTAT), Giuliana Marazzi (Associazione Italiana Editori), Marina Checchi (Libreria TuedIO Design, vincitrice della scorsa edizione del Premio), Amalia Maria Amendola, Luciano Lanna e Paolina Baruchello (rappresentanti del Centro per il libro e la lettura), ha valutato le iniziative, preselezionate da un gruppo di lavoro del Cepell tra tutte quelle iscritte nella banca dati del Maggio dei libri 2023 e ha decretato i vincitori, che sono stati proclamati nel corso di una riunione online con i finalisti di questa edizione.

Per la categoria "Associazioni culturali, istituti culturali, centri studi e ricerche" ha vinto “Libreria sfusa: progetto di promozione della lettura e dei libri nell’area interna del fortore”, Biblioteca Comunale di Pietracatella (CB) del progetto Creare-Molise | Area Fortore.

Maggiori informazioni qui


Libreria Sfusa. Presentato il progetto pilota per promuovere la lettura e i libri nell’area del Fortore

Si è tenuta lo scorso martedì 9 maggio alle ore 18, presso la Sala consiliare del Palazzo Comunale di Pietracatella, la presentazione del progetto pilota ‘Libreria Sfusa’, finanziato e promosso da Legacoop Molise e CRU Unipol attraverso un articolato programma operativo incentrato sul valore solidaristico della ‘Community Engagement’, ossia sul legame umano rappresentato dalla partecipazione dei cittadini alla vita comunitaria. Un metodo innovativo diretto a promuovere la costituzione di una vera e propria rete sociale di prossimità tra i diversi elementi associativi, sociali ed economici presenti nell’ambito della realtà fortorina.

Il progetto si avvarrà della piena collaborazione sia della Libreria Risguardi di Campobasso che della cooperativa culturale e creativa JustMò, al fine di diffondere il valore formativo della lettura consapevole nelle aree interne dell’Appennino molisano. In tal senso, i caratteri propulsivi delle azioni progettuali inanelleranno laboratori, animazioni diffuse e pratiche condivise tra i cittadini, promuovendo un approccio diretto rispetto alle modalità organizzative, in armonia con le libere espressioni delle diverse componenti sociali.

Intervistata, Chiara Iosue, presidente di Legacoop Molise, ha chiarito precisamente il senso dell’iniziativa: “lo scopo è quello di spostare il libro dal suo luogo fisico d’elezione, portandolo tra i luoghi comuni della vita di ogni giorno, per offrire ai cittadini una nuova occasione per leggere”.

In aggiunta, il sindaco di Pietracatella, Antonio Tomassone, a conclusione della presentazione, ha puntualizzato gli aspetti tecnici del progetto: “Pietracatella, dopo aver ottenuto la qualifica nazionale di Città che legge, sta cercando di avvicinare la cittadinanza alla lettura, favorendo l’utilizzo della Biblioteca Comunale. Perciò, la Biblioteca sarà il fulcro di incontri studiati ad hoc in base alle esigenze della Comunità, quale luogo di scambio e condivisione per sviluppare la Community Engagement”.


CULTURMEDIA PREMIA LA COOPERATIVA RISGUARDI DI CAMPOBASSO

Doppio premio per il Molise cooperativo che al 2° Congresso Nazionale di CulTurMedia del 22 febbraio si è distinto con il lavoro e la presenza della cooperativa Risguardi di Campobasso, la prima ad aprire una libreria indipendente in collaborazione con Librerie Coop e con il sostegno dei CRU Unipol  tramite il progetto CreAree.

Durante l’evento rivolto alle cooperative del settore Cultura, Turismo e Comunicazione, infatti, i tre giovani intraprendenti e coraggiosi che hanno deciso di investire sulla cultura sono stati premiati dalla Presidente di Culturmedia, Giovanna Barni, e dalla Presidente della commissione Pari Opportunità Annalisa Casino, comecooperativa più giovane del comparto Culturmedia. E non solo: per i tre giovani si sono aperte le porte del Salone del libro di Torino. A ritirare il premio per la cooperativa Risguardi c’era Ilaria Gallace.

Grazie alla loro idea a Campobasso, in pieno centro, esiste ora uno spazio vivo dove incontrarsi, scambiare opinioni, partecipare a laboratori e trovare libri per tutti e per ogni gusto. Accanto ai libri dei grandi editori si possono trovare cataloghi proposti da case minori. Inoltre, con il supporto del CRU Molise, nell’ambito di CreAree e in collaborazione con Just.Mo., è in fase di sviluppo un progetto per portare attenzione alla lettura e servizio consegna libri anche su alcuni comuni del Fortore.

Grande soddisfazione per i tre ragazzi che, con il supporto di Legacoop Molise che ha messo a disposizione la rete degli stakeholder e ogni strumento utile per supportare la loro iniziativa, hanno partecipato ad un bando pubblico, hanno ottenuto un finanziamento e puntato coraggiosamente sulla cultura.

La loro esperienza, con quella di altre realtà locali del territorio italiano, è stata spunto di riflessione e confronto su ruolo e valori del modello cooperativo oggi, con uno sguardo alle esigenze e alle prospettive del futuro. Al Congresso nazionale di CulTurMedia per il Molise era presente Chiara Iosue, presidente regionale Legacoop e Nella Rescigno della cooperativa Just.Mo.


Le cooperative culturali e turistiche della Sicilia. Partecipazione, cura, rigenerazione e lavoro

Si è svolto lo scorso mercoledì 21 dicembre 2022 a Palermo ai Cantieri Culturali della Zisa c/o spazio Cre.Zi.Plus il convegno “Le cooperative culturali e turistiche della Sicilia. Partecipazione, cura, rigenerazione e lavoro” in occasione del secondo congresso regionale di Culturmedia Sicilia.

Le cooperative culturali e turistiche sono state tra le più colpite dalla pandemia ma sono anche le prime a puntare sulla ripresa, complice un patrimonio culturale straordinario su cui investire. È il comparto più innovativo e con maggiori possibilità di crescita. In tutto in Sicilia ci sono 172 cooperative che lavorano nell’ambito della cultura, dell’innovazione e degli audiovisivi, creando un indotto di almeno diecimila unità e una ricaduta di diversi milioni di euro sull’isola. Non per nulla è l’ambito occupazionale in cui è più alto il numero di giovani laureati, con conoscenza delle lingue straniere. Si guarda al futuro, alle opportunità del PNRR in ambito culturale, ma anche ad un territorio che, pur avendo fatto passi da gigante negli ultimi dieci anni, mostra ancora grandi sacche da mettere a regime e valorizzare.

All’incontro ai Cantieri della Zisa hanno risposto alle domande e portato il loro contributo gli assessori regionali ai Beni Culturali Elvira Amata, e al Turismo (collegato da remoto), Francesco Scarpinato; il direttore generale dei Beni culturali Franco Fazio, l’assessore alla Cultura Giampiero Cannella, che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale; e Filippo Parrino, presidente Legacoop Sicilia. Tra gli altri partecipanti, Letizia Casuccio, direttore Generale CoopCulture; Massimiliano Lombardo presidente di CulTurMedia Sicilia; Aurelio Angelini, presidente del comitato nazionale agenda 2030 UNESCO, Paolo Inglese, direttore del Sistema Museale d’Ateneo dell’Università; i deputati Valentina Chinnici, Fabrizio Ferrara, presidente della V commissione parlamentare e Luigi Sunseri, della commissione UE; Elena Torri, program manager di CreAree, il sindaco di Polizzi Generosa Gandolfo Librizzi.

Le conclusioni sono state affidate a Giovanna Barni, presidente nazionale di CulTurMedia che ha spiegato come “l’approccio cooperativo è quello che accomuna e mette in sinergia istituzioni, imprese e persone; talenti diversi che trovano nello sviluppo di innovazione e creatività la chiave per il lavoro, di oggi e di domani. Filiere che creano nuove economie, basate su risorse naturali e culturali, in tutti i territori in maniera diffusa e il più equa possibile”.

Al termine dell'incontro sono stati consegnati i premi "Costruttori di comunità", riconoscimenti per chi si mette in gioco creando hub sul territorio apprezzati sostenuti dalla realtà in cui sono nati.


Incontro per lo sviluppo del Calatino (Sicilia)

Si è svolto venerdì scorso a Militello Val di Catania, Area interna del Calatino (Sicilia), l'incontro fra il Segretario Generale Filcams CGIL Caltagirone Francesco D'amico, il sindaco di Militello e deputato regionale On. Giovanni Burtone, il referente CRU Unipol per Calabria e Sicilia Alessandro Cicitta, il Responsabile Nazionale Legacoop Paolo Scaramuccia e il Responsabile Legacoop Catania Giuseppe Giansiracusa, per la creazione di percorsi condivisi per lo sviluppo dell'intero territorio