Si sono tenuti nelle scorse settimane tre seminari di presentazione della ricerca biennale “I giovani tra mercato e non mercato. Lavoro, competenze e nuove professionalità”. L’indagine, condotta da Fondazione ADAPT, è stata promossa da Unipolis con​ l’intento di individuare le condizioni, gli strumenti e le politiche in grado di concretizzare la prospettiva dello sviluppo della professionalità dei giovani nel lavoro fuori mercato, a partire da uno studio empirico sviluppato in Emilia-Romagna, Lombardia e Sicilia.

Proprio in queste tre regioni – nello specifico a Bologna, Milano e Palermo – si sono tenuti degli incontri finalizzati a illustrare la ricerca e a discuterla con i diversi stakeholder della materia, quali amministratori locali e funzionari pubblici, scuole, istituti di formazione professionale, terzo settore, centri per l’impiego, agenzie per il lavoro, università ed esperti. Le iniziative sono state promosse rispettivamente in collaborazione con i CRU Consigli Regionali Unipol di Emilia-Romagna, Lombardia e Sicilia.

La ricerca era stata presentata per la prima volta nel corso di un evento online lo scorso dicembre. A questo link sono disponibili il video dell’incontro e tutti gli altri materiali, incluso il testo completo dell’indagine.

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Sono presenti anche cookie di “terze parti” per consentire la presenza di contenuti generati direttamente da altre organizzazioni, integrati nella pagina del sito e riportanti informazioni dei social network. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o per esprimere le tue preferenze sull’uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi