L’alluvione del 2013 di Olbia ha fatto capire quanto sia importante avere a disposizione strumenti tecnologici efficienti per gestire al meglio le situazioni di emergenza. È questo il motivo per cui il comune si è dotato di un COC (Centro Operativo Comunale) portatile finanziato dalla compagnia UNIPOL SAI, con un costo totale 80 mila euro, metà proveniente dagli agenti Unipol e l’altra metà dalla compagnia madre.

La struttura è sta presentata il 2 Maggio nell’aula consiliare dall’Amministrazione comunale alla presenza del sindaco Giovannelli e dell’assessore Russu, e dai responsabili della compagnia Unipol Sai: Il direttore generale Matteo Laterza e i rappresentanti degli agenti, Jean Francois Mossimo, presidente del GASAI ed Enzo Sivori, pres. AAU.

Sebastiano Bellu, responsabile del progetto, ha spiegato come il sistema, perfettamente integrato con tutti gli altri apparati di protezione civile, garantisca al centro operativo comunale di essere sempre attivo e trasportato dove serve, permettendo le comunicazioni anche in caso di taglio della luce.

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Sono presenti anche cookie di “terze parti” per consentire la presenza di contenuti generati direttamente da altre organizzazioni, integrati nella pagina del sito e riportanti informazioni dei social network. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o per esprimere le tue preferenze sull’uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi