Dopo la presentazione dello scorso 14 febbraio a Palermo del nuovo intervento di Bellezza Italia negli spazi che Legambiente Sicilia ha avuto in gestione ai Cantieri Culturali alla Zisa, ieri giovedì 19 luglio, si è tenuto un nuovo incontro per annunciare l’estensione del progetto anche alla gestione degli spazi esterni dei padiglioni con la realizzazione di un Giardino Mediterraneo, che rientra appieno nelle strategie di adattamento climatico e rigenerazione degli spazi urbani.

L’obiettivo dell’intervento è dimostrare concretamente come sia possibile fare della riqualificazione del patrimonio edilizio la frontiera della lotta ai cambiamenti climatici, trasformando uno spazio pubblico in un modello di restauro che persegue gli obiettivi di efficienza energetica.

I Cantieri Culturali alla Zisa sono un luogo di straordinaria bellezza.” ha detto nel suo intervento Marisa Parmigiani Responsabile sostenibilità del Gruppo Unipol. “Il nostro gruppo era già presente a supporto dello Spazio Franco con Culturability, ma abbiamo ritenuto importante sostenere un intervento di riqualificazione, abbattendone l’impatto ambientale. Il nostro auspicio è che questo progetto sia uno stimolo e un riferimento per le numerose realtà che, in questo momento, si stanno facendo carico di riqualificare beni pubblici“.

Foto fonte canale twitter Bellezza Italia

 

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Sono presenti anche cookie di “terze parti” per consentire la presenza di contenuti generati direttamente da altre organizzazioni, integrati nella pagina del sito e riportanti informazioni dei social network. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o per esprimere le tue preferenze sull’uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi