Giovedì 30 maggio scorso a Trebisacce c’è stato un importante momento di discussione collettivo dal titolo “Le Comunità rigeneranti – Coesione e Sviluppo sostenibile, condiviso e partecipato”, voluto dal Comune di Trebisacce, dal CRU Unipol Calabria e da Officine delle Idee.

Il proseguimento di un percorso che ha l’obiettivo di coinvolgere  le comunità del territorio e che punta a diffondersi sempre più anche nei comuni e nelle regioni vicine. I presupposti sono già concreti. 20 territori hanno ad esempio già collaborato per il bando Magna Grecia del Mibact, inserito tra i progetti finanziati, “Sibari e la costa dei tre miti”, per una destinazione turistica accessibile universale. Ora il focus si sposta sulla necessità di creare “Comunità rigeneranti” che permettano la rinascita economica, storica e culturale dei territori con uno sguardo attento al golfo di Taranto in modo da creare una vera e propria rete di intenti fra Calabria, Puglia e Basilicata per promuovere e sostenere progetti di sviluppo condivisi e partecipati.

L’evento “Le Comunità Rigeneranti – Coesione e sviluppo sostenibile, condiviso e partecipato”, ha avuto diversi momenti di discussione. Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Trebisacce Franco Mundo e della dirigente dell’Istituto Aletti Marilena Viggiano, ha preso il via il primo dibattito dal tema “Il contesto territoriale, la coesione territoriale, la mission, le Comunità rigeneranti” che ha visto come relatori il vescovo di Cassano allo Jonio monsignor Francesco Savino (intervenuto telefonicamente) che ha parlato di “Coesione sociale e partecipazione condivisa nello sviluppo territoriale”; Antonio Blandi, presidente di Officine delle Idee che ha relazionato su “Modello di sviluppo partecipato e condiviso: il progetto TEO – le Comunità rigeneranti”; Antonio Cersosimo sindaco di San Lorenzo Bellizzi e Fortunato Cozzupoli, esperto di sviluppo locale, con “Le Fabbriche Culturali”.

A seguire hanno parlato dei progetti di sviluppo turistico e culturale in itinere con Dino Angelaccio, presidente ITRIA (Itinerari turistico-religiosi interculturali ed accessibili); Michele Calvosa, coordinatore del progetto: “Sibari e la Costa dei tre miti – Italo, Ulisse e Federico” e Valerio Pancaldi, SCS Consulting. I relatori si sono poi succeduti presentando best-practice fino al confronto con le istituzioni che ha visto la partecipazione di Domenico Pappaterra, presidente del Parco Nazionale del Pollino; Angela Robbe, assessore al lavoro e welfare della Regione Calabria; Franco Rossi, assessore pianificazione territoriale ed urbanistica della Regione Calabria; Francesco Russo vicepresidente della Giunta Regione Calabria e Giovanni Soda, dirigente nucleo regionale di valutazione e verifica degli investimenti pubblici della Regione Calabria. L’incontro si è concluso con l’intervento di Aleandro Benuzzi, responsabile dei Consigli Regionali Unipol, che ha relazionato  sull’’impegno del CRU Unipol in Puglia, Calabria e Basilicata

A margine dell’evento c’è stata l’esposizione di una sintesi della mostra “Mestieri del mare”. La mostra si inserisce nelle attività di collaborazione tra Marco Polo System GEIE e Officine delle Idee per la promozione e diffusione, anche in Calabria, degli obiettivi e dei prodotti realizzati con il progetto europeo Interreg Central Europe ed in particolare della divulgazione e sottoscrizione del “Manifesto per la valorizzazione reciproca dei mestieri tradizionali e dei giovani”.

Rassegna stampa

Calabria 7: “Comunità Rigeneranti”, presentato progetto a Trebisacce

Otto e Trenta: Le comunità rigenerano il futuro, il progetto presentato a Trebisacce

Calabria Diretta News: “Comunità Rigeneranti”: le comunità si rigenerano e rigenerano il futuro

Ecco le foto della mattinata:

 

 

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Sono presenti anche cookie di “terze parti” per consentire la presenza di contenuti generati direttamente da altre organizzazioni, integrati nella pagina del sito e riportanti informazioni dei social network. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o per esprimere le tue preferenze sull’uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi