MENU

Filippo Pieri nuovo presidente CRU Emilia-Romagna

“Modelli Criminali. Mafie di ieri e di oggi” presentato...

26 Marzo 2019 Commento Views: 287 Emilia-Romagna, Umbria, Marche

A Bologna presentazione del libro “Modelli Criminali. Mafie di ieri e di oggi”

Mercoledì 10 Aprile presso l’Auditorium Torre Unipol a Bologna, alla presenza degli autori Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino verrà presentato il libro “Modelli Criminali. Mafie di ieri e di oggi”. Interverranno anche Marisa Parmigiani, Direttrice della Fondazione Unipolis, Massimo Mezzetti, Assessore alla Cultura dell’Emilia-Romagna, Filippo Pieri, Presidente CRU Emilia-Romgna, Rita Ghedini, presidente di Lega Coop Bologna, Mons. Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna.

Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino – oggi rispettivamente Capo della Procura di Roma e Procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma – svelano in questo libro le caratteristiche e le trasformazioni delle organizzazioni mafiose di cui si sono occupati nella loro lunghissima esperienza da Palermo a Reggio Calabria, fino alle più recenti inchieste che hanno coinvolto la capitale. Il libro analizza il dna della mafia siciliana e di quella calabrese: la struttura organizzativa su cui entrambe si fondano, la ‘famiglia’ in cui si entra mediante cerimonie solenni e, infine, il sistema di relazioni che le collegano a soggetti esterni (imprenditori e manager, esponenti politici, uomini della burocrazia, liberi professionisti). Un’ampia parte – aggiornatissima alle ultime decisioni dei giudici romani – è dedicata alla presenza della mafia nel Lazio e nella capitale. Dalle vicende romane si prende spunto per affrontare un aspetto oggi centrale nelle pratiche mafiose: l’utilizzo sistematico dei metodi corruttivi e collusivi, senza mai dimenticare che mafia e corruzione sono due cose diverse. Infine gli autori prendono in esame gli scenari più recenti e di frontiera della criminalità economica, particolarmente preoccupanti perché l’espansione delle mafie e la penetrazione dei capitali illeciti nell’economia legale mettono in pericolo le basi stesse della vita democratica.

 

I commenti sono chiusi

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Sono presenti anche cookie di “terze parti” per consentire la presenza di contenuti generati direttamente da altre organizzazioni, integrati nella pagina del sito e riportanti informazioni dei social network. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o per esprimere le tue preferenze sull’uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi