Salvaguardare il sistema dunale costiero della Toscana, che svolge un ruolo strategico per la mitigazione del rischio di erosione e la riduzione degli effetti dei cambiamenti climatici, grazie a un progetto pilota che permetterà di intervenire in maniera mirata e adeguata valorizzando al contempo le potenzialità turistiche dell’area. 

È questo l’obiettivo del nuovo intervento del progetto Bellezza Italia, che vede insieme il Gruppo Unipol e Legambiente all’opera con progetti di recupero e riqualificazione di aree del nostro Paese di inestimabile valore e bellezza.

L’appuntamento è per mercoledì 9 maggio alle ore 11 presso la saletta multimediale dell’Ente Parco della Maremma in via del Bersagliere 7/9 ad Alberese (Grosseto).

All’incontro saranno presenti: Maria Luisa Parmigiani, responsabile sostenibilità Gruppo Unipol; Stefano Ciafani, presidente Legambiente; Luca Agresti, vicesindaco Comune di Grosseto; Lucia Venturi, presidente Ente Parco della Maremma; Lorenzo Moncini, Centro Ricerche CRISBA-ISIS “Leopoldo II di Lorena”.

In contemporanea, presso la spiaggia di Collelungo, nel Parco della Maremma, Legambiente realizzerà una visita-studio che coinvolgerà circa 50 studenti delle scuole secondarie di primo grado con un monitoraggio della beach litter e la pulizia della spiaggia.

Bellezza Italia ha un obiettivo concreto: valorizzare i luoghi e le esperienze più qualificanti del Paese, sia dal punto di vista sociale che ambientale. Luoghi di inestimabile valore per bellezza, ricchezza storica, archeologica e che rendono unica l’Italia. Grazie al sostegno del Gruppo Unipol Legambiente realizzerà, nel corso degli anni, progetti di recupero e riqualificazione di aree del nostro Paese penalizzate da fenomeni di degrado ambientale o sociale. Zone che grazie a questi interventi saranno restituite alla fruizione dei cittadini. Ma non solo: il progetto sarà anche uno strumento per diffondere la cultura della legalità e dei diritti, per favorire tutte le sinergie possibili tra società civile, imprese e istituzioni impegnate in territori difficili, nei quali Legambiente mette a dispo- sizione la propria esperienza di cittadinanza attiva per la difesa dei diritti e dell’ambiente. Gli interventi saranno fatti in zone pregiate dal punto di vista naturalistico o culturale, ma anche in luoghi sociali di particolare valore, come le esperienze di gestione civica degli spazi sociali urbani e periferici; ambienti che grazie a Bellezza Italia verranno  restituiti ai cittadini. La presenza diffusa a livello nazionale dei circoli di Legambiente è garanzia di successo per la realizzazione del percorso di impegno e valorizzazione degli spazi di anno in anno selezionati.

 

 

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Sono presenti anche cookie di “terze parti” per consentire la presenza di contenuti generati direttamente da altre organizzazioni, integrati nella pagina del sito e riportanti informazioni dei social network. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o per esprimere le tue preferenze sull’uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi