In Piemonte nel 2015, rispetto all’anno precedente, gli incidenti stradali, i morti e i feriti sono diminuiti rispettivamente del 2,7% (11.128), del 7,2% (246) e dell’1,1% (16.271). In controtendenza con l’aumento delle vittime che si è registrato a livello nazionale nello stesso periodo con un più 1,4% (fonte Centro di Monitoraggio Regionale della Sicurezza Stradale – Regione Piemonte e Aci – Istat).
Nello stesso periodo, anche nella provincia di Torino migliora la sicurezza stradale: meno 3% nel numero degli incidenti (5.914), meno 10% delle vittime (96) e meno 1% dei feriti (8.891). Per quanto riguarda l’incidentalità giovanile (fra i 18 e 29 anni) in un arco di tempo compreso fra il 2010 e il 2015, il Piemonte presenta dati che evidenziano una diminuzione delle vittime pari al 28% (-24% nelle altre fasce) e del 29% dei feriti ( -14% nelle altre fasce). Fra le cause principali: distrazione alla guida, eccesso di velocità e mancato rispetto della segnaletica.

In questo contesto, la Fondazione Unipolis e Unipol, con il progetto Sicurstrada, sviluppano il loro impegno per far crescere la cultura della sicurezza stradale mettendo al centro gli utenti più vulnerabili della strada: pedoni e ciclisti, così come verso i giovani che, insieme agli anziani, sono quelli maggiormente colpiti. I più esposti, cioè, ai rischi di un traffico sempre più congestionato, che soffoca i territori urbani e i loro abitanti. Ed è proprio nelle città che si verificano la stragrande maggioranza degli incidenti: in Piemonte nel 2015 sono stati il 73% del numero complessivo dei sinistri. Infatti, parlare oggi di sicurezza stradale significa affrontare, in primo luogo, i problemi di una mobilità sostenibile e di un nuovo assetto viario.

Sono questi i temi al centro dell’appuntamento di “Sicurstrada Live” che si svolgerà a Pinerolo (Torino) sabato 19 novembre, nell’Aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Michele Buniva” (Via dei Rochis, 25 – Ore 10,20 – 12,20) al quale parteciperanno le quinte classi.
Obiettivo dell’incontro è quello di promuovere tra gli studenti la cultura della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile, attraverso un confronto con esperti e amministratori e coinvolgendoli in una prova partica con il nuovo simulatore di guida Safety Drive in grado di ricreare molte delle situazioni di criticità nelle quali ci si può trovare se non si adottano comportamenti corretti alla guida. Inoltre, attraverso gli strumenti social e la realizzazione di un video, la mattinata verrà raccontata in rete dagli studenti stessi.

Interverranno: Giulia Proietti, Assessora all’urbanistica, trasporti, viabilità e mobilità sostenibile; Danilo Chiabrando, Dirigente scolastico dell’ISS “Buniva”; Giordano Biserni, Presidente Asaps – Associazione sostenitori ed amici Polizia Stradale; Fausto Sacchelli, Fondazione Unipolis. Sarà presente un rappresentante della Polizia Municipale.

I diversi momenti dell’incontro saranno diffusi in rete attraverso i canali social del Progetto Sicurstrada: con una diretta Twitter (twitter.com/sicurstrada) e Facebook (facebook.com/sicurstrada). I ragazzi interverranno online, con il lancio dell’hashtag dedicato #SicurstradaLive.

Inoltre, nelle giornate di venerdì 18 e sabato 19 maggio – dalle ore 9,30 alle 19,30 – presso il Centro Commerciale “Le Due Valli”, Via Cascina Vastameglio n. 3, verrà allestito uno spazio informativo con simulatore di guida, gadget e materiali a tema.
L’iniziativa – che ha il riconoscimento della Città di Pinerolo – si svolge con la collaborazione di Asaps – Associazione sostenitori e amici della Polizia Stradale, CRU – Consiglio Regionale Unipol del Piemonte, Novacoop, Centro Commerciale “Le Due Valli” e Istituto I.S. “Michele Buniva”.

Ecco le locandine degli eventi

2_giornate_sicurezza_pinerolo_b_pdf

 

parliamo_di_sicurezza_pinerolo_b_pdf

 

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Sono presenti anche cookie di “terze parti” per consentire la presenza di contenuti generati direttamente da altre organizzazioni, integrati nella pagina del sito e riportanti informazioni dei social network. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o per esprimere le tue preferenze sull’uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi