Le startup, la nuova imprenditoria, le contaminazioni fra imprese tradizionali ed idee innovative sono al centro dell’evoluzione economica del nostro territorio. A questi temi è stata dedicata l’edizione 2016 di CNA Next Emilia Romagna che quest’anno si è svolta a Forlì, giovedì 26 Aprile presso l’Auditorium San Giacomo, organizzata in collaborazione con la Regione Emilia Romagna col patrocinio del Comune di Forlì, col sostegno di Unipolsai Assicurazioni e Assicoop Romagna Futura e numerosi sponsor tecnici.

L’iniziativa, che quest’anno ha avuto come titolo “Lampi di ingegno. Startup e territorio: come crescere insieme”, è stata organizzata da CNA Giovani Imprenditori e CNA Comunicazione e Terziario Avanzato dell’Emilia Romagna e di Forlì-Cesena.
Dopo il saluto Davide Drei, Sindaco di Forlì e l’introduzione di Marianna Panebarco, Presidente CNA Giovani Imprenditori dell’Emilia Romagna si sono susseguiti diversi relatori tra i quali Marco Biocchi Pichi, Presidente ItaliaStartup, Ernesto Belisario, Senior Partner Studio legale E-lex, Matteo Piras, Presidente StarsUp, Stefania Milo, Presidente CNA Giovani Imprenditori nazionale.
Durante la mattinata sono state presentate anche delle “Startup Stories”, casi aziendali eccellenti di startup che hanno avuto successo. Tra loro Italdron di Ravenna, Panreale di Modena, Turingsense Eu Lab di Forlì, Medicalbox di Parma e Trail me up di Cesena oltre all’esperienza di Rockin 1000.
La mattinata è stata dunque dedicata alla presentazione dello scenario, di alcuni strumenti e delle opportunità rivolte al mondo delle startup innovative e non, indagando le nuove tendenze ed evidenziando il valore che può esserci per il territorio grazie all’interazione e alla contaminazione con nuove imprese dinamiche in grado di innovare la tradizione.  Nel pomeriggio si è poi svolto un workshop con Amazon, rivolto gratuitamente alle imprese digitali che gestiscono e-commerce o imprese che hanno un e-commerce o vorrebbero attivarlo entro 6 mesi. Al workshop dal titolo“Come integrare il proprio sito di e-commerce con Amazon” ha partecipato Dario Mastrocinque (Marketplace Amazon Italia).

Le Startup innovative in Emilia Romagna iscritte al registro speciale della camera di commercio sono oltre 630, a fronte di oltre 5500 in Italia, mentre le Pmi innovative in Emilia Romagna sono 13 contro le 152 a livello nazionale. Molte sono poi le neoimprese innovative che non presentano tutti i criteri necessari per iscriversi nei registri speciali sopra citati ma che portano valore al nostro paese e spesso servono da volano di sviluppo per un territorio. I giovani imprenditori associati alla CNA dell’Emilia Romagna sono quasi 14.000, di cui 2.200 nella provincia di Forlì-Cesena.

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Sono presenti anche cookie di “terze parti” per consentire la presenza di contenuti generati direttamente da altre organizzazioni, integrati nella pagina del sito e riportanti informazioni dei social network. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o per esprimere le tue preferenze sull’uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi